giovedì 15 settembre 2011

FantaCalcio

In Italia, da alcuni lustri, verso fine Agosto milioni di italiani (prevalentemente uomini) si ritrovano in casa dell'amico più ospitale per partecipare a delle aste caotiche il cui scopo, non per niente banale, è quello di avere la miglior rosa di calciatori per la nuova stagione del Fantacalcio!
Questo gioco, portato al successo in Italia dalla Gazzetta dello Sport, ha rafforzato l'interesse di milioni di persone nei confronti della Serie A. Persone che, come il sottoscritto, avrebbero facilmente smesso di seguire un calcio fatto sempre più di scandali, scommesse e chiacchiere.



L'asta iniziale del Fantacalcio è quindi diventata un vero momento topico dell'anno: un gioco nel gioco. Riuscire ad acquistare i calciatori migliori sbaragliando le controfferte avversarie regala soddisfazioni indescrivibili che prescindono dal risultato finale del FantaCampionato. Un po' come da bambini quando si litigava per ottenere i pezzi migliori delle costruzioni per realizzare l'aereo più bello; se poi era il primo a distruggersi poco importava.
Anche nel Fantacalcio si deve sperare che la bella rosa non si distrugga dopo poche giornate.



La preparazione dell'asta è un lavoro strategico che può durare anche qualche giorno. Studiare i nuovi acquisti, valutare i calciatori delle squadre neopromosse dalla Serie B diventa un impegno delicato.
A volte tutto quanto viene vanificato in quanto è tipico ritrovarsi il giorno dell'asta a dover puntualizzare per l'ennesima volta tutte le varie regole e le eventuali novità, sgolandosi e ritrovandosi a bere una birra dietro l'altra. Quando poi si trova un armistizio e inizia l'asta, metà dei FantaAllenatori non è completamente lucida e calciatori sconosciuti vengono acquistati solo per far dispetto agli altri contendenti.

E se da ragazzi ci si arrangiava con quaderni e calcolatrici, evolvendosi poi con fogli Excel sempre più complessi, oggi vari siti internet si prestano ad ospitare la "lega" di migliaia di FantaAllenatori: http://www.fantagazzetta.com ritengo sia uno dei migliori.
Vedremo se quest'anno la mia squadra (Atletico Panzerotto) si piazzerà a premi.