lunedì 4 marzo 2013

C'è moda e moda

Non seguo la moda dalla stagione autunno/inverno 1998 della Forrester Creations. 



Questo mi rende il tipico sciattone che si veste il 99% delle volte con un jeans e una maglietta senza farsi troppi problemi sulle etichette che rivestono i suoi capi. Ciò non vuol dire che acquisti solo stracci da pochi euro, ma non sono il prezzo o la moda ad influenzare i miei gusti (per ora).

Ascoltando La Fine del Mondo vengo a scoprire che l'ultima notizia dei media (che non sanno più cosa scrivere di Beppe Grillo) è stata relativa all'utilizzo, da parte del comico, di un comodo piumino, ideato per sport un po' più estremi della corsetta in riva alla spiaggia, ma che si presta benissimo a mettere una barriera fra i suoi occhi e gli zoom dei fotografi.


Non voglio però parlare di Grillo, ma del piumino! O meglio, di come il piumino mi abbia fatto scoprire un nuovo mondo. Andiamo con ordine: la simpatica Selvaggia Lucarelli ha intervistato l'ideatore di questo originale capo d'abbigliamento, ed ha poi pubblicato sul suo profilo Facebook il link a questo attraente modello.


Da lì, mi sono divertito a navigare sul sito e scoprire una serie di capetti niente male. Vorrei invitarvi quindi a capire quanto la moda si sia discostata da voi.
Eccovi alcuni esempi da me molto apprezzati:

Modello 1: Sobrio Tank Top (termine a me noto da poche ore) adatto per tutte le occasioni mondane.




Modello 2: Comodo pantalone per cercatori di arselle, utile anche per conservare i mitili trovati.



Modello 3: Elegante gonna che rivoluzionerà il vostro concetto di virilità, già abbondantemente andato a farsi fottere, considerando gli 875 € necessari per l'acquisto.


Per fortuna il sito è colmo anche di capi d'abbigliamento che non mi hanno fatto slogare la mandibola per lo stupore. A parte i prezzi poco consoni al periodo, alla fin fine non sono così fuori dai tempi. O forse sì...