lunedì 9 maggio 2011

Fatte largo!

Venerdì pomeriggio, verso le 18:30 mi trovavo tranquillo nella mia auto diretto verso casa. Come sempre anche se solo per qualche chilometro sono dovuto passare nella simpaticissima "Colombo".
Per chi non conoscesse questa famosa via di Roma eccovi un tipico esempio all'ora di punta:


Nonostante le 5 corsie per ogni senso di marcia, in quelle ore le auto si incolonnano tra un semaforo e l'altro cercando di starci il meno possibile.

Dicevamo, mi ritrovo tranquillo, ad una buona media di 18 Km/h, nella corsia di destra con a fianco gli alberi a farmi compagnia (qualcuno andava più veloce di me). D'improvviso mi vedo passare alla sinistra due simpatici poliziotti a bordo della loro moto con una strana ansia nel loro clacson.
Guardo gli specchietti e vedo due loro colleghi in una pantera che cercano di farsi strada  fra le colonne d'auto. Dietro di loro un pullman. Noi poveri lavoratori ci siamo così ritrovati oltre che bloccati, anche obbligati a fare largo a questo pullman i cui passeggeri stavano già sul cazzo a mezza Roma.
Io, con la mia panda mi sono avvinghiato all'albero al mio fianco. Con non poco sforzo i poveri poliziotti riescono ad aprire una breccia. Cerco di vedere chi sono i privilegiati, notando però solo che il pullman è di una agenzia viaggi romana; per qualche secondo sono rimasto stupefatto: "perché l'agenzia viaggi?", poi vedo passare dietro al pullman nell'ordine: un altro pullman, ma di dimensioni più piccole; un auto blu, un auto nera, un fuoristrada rosso e tanti stronzi che sfruttavano la breccia.

Mi sono chiesto quale politico italiano potesse arrivare a tanto... beh, per una volta mi ero sbagliato. Ma per fortuna la sera, a cena, ha avuto quel che si meritava!

Indovinate chi era?

 (Confrontate la vostra soluzione con quella riportata a pagina 46)