domenica 16 ottobre 2011

Poker Lottomatichese

Venerdì, grazie ai parenti di amici di amici, ho avuto la possibilità di entrare nei padiglioni della Nuova Fiera di Roma dedicati a Enada.
Ho potuto così giocare gratuitamente in un luna park in cui erano esposti biliardi, flipper e videogames di ogni tipo.
Il motivo della mia presenza era il dover giocare un Sit&Go di Poker Texas Hold'Em organizzato da Lottomatica, uno dei tanti espositori dell'Enada Show, che ha deciso di offrire uno spettacolo dal vivo di Texas Hold'em in ognuno dei tre giorni della fiera.



Al di fuori delle partite fra amici non ho quasi mai giocato tornei live. Da anni PokerStars mi permette di giocare online da casa mia in pantofole e vista la mia pigrizia ciò mi basta e avanza, ma se capita una sfida live con dei perfetti sconosciuti non mi dispiace.

Io ed un mio collega di lavoro siamo riusciti a far parte dei nove ragazzi che hanno giocato il 14 Ottobre.
Appena entrati nel padiglione ci siamo sentiti dei pesci fuor d'acqua, visto che l'ambiente intorno a noi era molto professionale e incravattato. Hostess, barman acrobatici e imprenditori che parlavano del Bellagio come se fosse l'osteria sotto casa rendevano l'ambiente molto distante dai luoghi che frequentiamo abitualmente.
La bravissima Sara (colei che ha organizzato i tavoli facendoci partecipare) ci ha seguito dal primo all'ultimo minuto e, meglio di un Tom Tom, ci ha guidato per tutta la giornata.
Fra i nove giocatori c'erano anche tre VIP: Daniela Martani, ex concorrente del Grande Fratello, e due attori romani molto simpatici (Stefano Ambrogi e Fabrizio Sabatucci) probabilmente poco noti al grande pubblico.
Gli altri quattro giocatori erano, come noi, dei ragazzi catturati dall'abile rete sociale lanciata da Sara.

Dopo aver giocato per quasi un'ora a un finto Cash Game (finto perché i soldi non li mettevamo noi), abbiamo poi iniziato un Sit&Go freeroll sotto gli occhi dei curiosi e dei vari accompagnatori (tra cui la mia inseparabile moglie che ha gradito molto il buffet a oltranza offerto da Lottomatica).
Nonostante l'imbarazzo e la poca dimestichezza ad affrontare tavoli di questo tipo sono riuscito a far valere i libri di Poker studiati negli ultimi mesi e con tanta pazienza, un po' di bluff e il giusto tempismo sono riuscito a non perdere tutte le mie chips. Gli avversari venivano eliminati uno dopo l'altro, a volte a causa di giocate "barbare", a volte per la poca pazienza. Una volta rimasti in tre (io, il mio collega e Fabrizio Sabatucci) ho temuto di fare la bolla del torneo, visto che i premi erano solo per i primi due. E invece, proprio il chip leader Sabatucci per inesperienza e poca pazienza ha dilapidato tutto il suo stack facendoci arrivare l'Head's Up finale.



Alla fine, grazie a un po' di esperienza in più e alla pazienza ormai esaurita del mio collega sono riuscito a spuntarla e vincere il meritato primo premio che consisteva in un bel trolley per PC. Al secondo classificato una bella valigetta con le chip griffate da Lottomatica.


Un bel Venerdì, non c'è che dire!