domenica 15 luglio 2012

Tiziano Ferro - L'Amore è una cosa semplice

Ormai vivo a Roma da quasi cinque anni. Nonostante tutto non ero mai stato allo stadio Olimpico: quale occasione migliore per andarci se non il concerto di Tiziano Ferro!
Nonostante fossimo allo stadio, è stato bello vedere un'intera folla di persone tifare tutte per la stessa persona.



Ebbene sì, ho avuto il piacere di assistere ad uno spettacolo umano a tutto tondo. Con questa tappa de "L'Amore è una cosa Semplice Tour 2012" Tiziano Ferro ha regalato un concerto di oltre due ore a circa quarantamila persone (adolescente più, adolescente meno).
Venticinque canzoni, di cui un medley swing in cui ha inserito "Roma nun fa' la stupida stasera" come omaggio alla capitale. Poco spazio alle chiacchiere e tanto alle canzoni. Giusto un invito (più che giusto) a sostenere l'AVIS.

Femmine innamorate (dagli 1 ai 70 anni) che urlavano a squarciagola le sue canzoni. La commozione da parte del pubblico era tanta. Anche lui più volte si è detto commosso, non è da tutti avere un coro così ampio. Una folla lì per lui. Migliaia di persone che pur di essere il più possibile vicine al palco hanno invaso l'Olimpico da molto prima dell'apertura dei cancelli (16:30). Tant'è che alla fine, con i mega schermi puntati addosso, anche Tiziano ha regalato qualche lacrima. Anche il cielo, appena finito il concerto, ha fatto cadere qualche lacrima di pioggia, chissà, forse qualcuno lassù si è commosso.