mercoledì 16 maggio 2012

Scusi il Disturbo

Una moda di questi ultimi tempi sono le offerte dei gruppi di acquisto collettivo.
GroupaliaGrouponLetsbonus e tanti altri siti ogni giorno propongono offerte di ogni tipo (molto comodo il sito TuttoDeal)



Si trova di tutto: ristoranti, alberghi, spa, concerti, dermatologi, elettrodomestici, capi di abbigliamento, qualsiasi cosa insomma. Unico comune denominatore l'intento di pubblicizzarsi con invitanti offerte a prezzi modici. Personalmente sconsiglio acquisti di elettrodomestici e capi d'abbigliamento; le offerte che attirano me e la mia consorte sono soprattutto quelle culinarie. Queste offerte ci permettono infatti di scoprire ristoranti che non avremmo mai considerato prima. Infatti a Roma, come è facile immaginare, ci sono migliaia di ristoranti di ogni tipo (etnici, regionali, di pesce, di carne) e pizzerie di ogni stile e mai avrei pensato di andare al ristorante "Basilico" o alla pizzeria "Schiaccianoci" se non grazie a queste offerte. Ovviamente non sono ristoranti di lusso e alta cucina, ma per la cifra spesa l'affare è conveniente e alle volte si scoprono posti dove fa piacere anche ritornarci.
La cosa buffa che succede in questi posti è che spesso hanno un menu fisso e avendo pagato in anticipo si parla con il cameriere che ti servirà solo per indicargli il menu acquistato.
Ci si ritrova così dopo pochi secondi, senza aver neanche visto il menu, un cameriere andare avanti e indietro servendo le varie portate. Alla fine della cena, senza chiedere neanche il conto ci si alza e si va via. Il tutto senza dire quasi nulla, con uno strano disagio, come se si fosse entrati in casa d'altri a mangiare. Andando via quasi chiedendo scusa per il disturbo.